Design Arredo

Blog di Arredamento e Design

 
Design Arredo - Blog di Arredamento e Design

Design Spending Review: tirare la corda in casa

Spending Review. E’ un termine con cui gli italiani stanno iniziando a fare i conti già da un po’ di tempo. Una necessità, almeno secondo quanto previsto dalle politiche del governo Monti, che pare stia spopolando in diversi settori produttivi e che trova un naturale campo di applicazione nell’arredamento, nell’edilizia e nella progettazione della casa.

Roberto Paoli

Roberto Paoli, noto designer italiano, non si è lasciato sfuggire l’occasione per lanciare una provocazione, quella della Design Spending Review, una serie di consigli di progettazione ecosostenibile in grado di ridurre le spese domestiche di circa il 20% mantenendo inalterate le caratteristiche e la qualità dell’arredamento di casa.

Tra i tanti consigli di Paoli l’utilizzo di mobili multifunzione che permette ovviamente di ottimizzare sul consumo dello spazio e ridurre le spese, l’utilizzo di finestre a isolamento termico in grado di ridurre al minimo la dispersione di calore e di conseguenza i costi di riscaldamento, l’utilizzo di interruttori intelligenti, sia per gli impianti elettrici che per quelli idraulici in modo da sopperire alle dimenticanze, l’utilizzo di materiali riciclati e a lunga durata per l’arredamento che, oltre a garantire la sostenibilità ambientali, ci permettono di evitare gli elevati costi di smaltimento.

Abitazioni in classe a

Le considerazioni di Paoli viaggiano parallelamente agli obiettivi della bioedilizia riscontrabile ad esempio nelle abitazioni in classe A di Ecocittà il cui scopo è appunto quello di migliorare la vita delle persone che vivono la casa attraverso l’utilizzo di materiali innovativi, il miglioramento degli ambienti e la riduzione dei consumi energetici attraverso l’uso di fonti rinnovabili come pannelli fotovoltaici o lo sfruttamento dell’illuminazione naturale al posto di quella artificiale. Tra le novità in voga particolarmente negli Stati Uniti la pratica del “tetto verde”, ovvero la creazione di un orto sui tetti dei palazzi che permette di diminuire le infiltrazioni e assicurare un maggior risparmio energetico.

Category: ARCHITETTURA

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*