Design Arredo

Blog di Arredamento e Design

 
Design Arredo - Blog di Arredamento e Design

Piccoli tocchi di colore rinnovano la casa.

Un nuovo abbinamento dei colori di casa può trasformare con pochi tocchi qualunque ambiente. Può capitare, per esempio, di stancarsi di vivere in un appartamento che sembra impallidire in un’atmosfera monotona, neutra, uniforme. Mi riferisco a quel genere di ambienti con le pareti bianche e spoglie, i mobili ugualmente bianchi e il divano nero, i pavimenti con un parquet dal colore spento e i tappeti grigi, angoli e ripiani accuratamente sgombri da ogni tipo di complemento o soprammobile. Eppure basta poco per portare un po’ di vivacità e spezzare la monotonia, regalando nuove atmosfere. Rinnovare gli spazi, con un diverso abbinamento dei colori in casa, è semplice e non richiede particolari doti da interior designer. Si può per esempio aggiungere qualche cuscino colorato, mettere qua e là qualche accessorio dal colore acceso, per esempio una poltroncina dalla tonalità brillante. Anche i quadri alle pareti sono una bella ed elegante risorsa. Li si può usare come elementi cromatici, facendo però attenzione a mantenere armonico l’abbinamento dei colori di casa , per esempio creando richiami e rimandi con i cuscini dei divani o altri complementi presenti nella stanza. In alternativa, le pareti ossessivamente bianche possono essere coperte, magari non dappertutto, ma solo in alcune zone, con tappezzerie arabescate o carta da parati dai disegni accesi. L’importante è rispettare sempre un equilibrio di toni e di cromie, studiando attentamente l’abbinamento dei colori di casa.

Idee per la camera da letto in stile rustico

Chi l’ha detto che solo il salotto e la cucina possono essere arredati in stile rustico? Anche la camera offre lo spazio ideale per ricreare un ambiente caldo, ruvidamente elegante.
La camera da letto in stile rustico richiede ovviamente due materiali basici primari: pietra (o mattoni) e legno. Per prima cosa, se avete spazio sufficiente, le travi a vista sono praticamente un obbligo. Se la stanza è piccola, non usate legno di tonalità scura, renderebbe cupo e poco luminoso l’ambiente. La varietà di colore che offre il legno vi consentirà di scegliere quello adeguato.
Se non potete usare le travi a vista, mettete legno alla parete, ricorrendo alle perlinature. La parete acquista uno stile maggiormente caratteristico se la fate con pietra o mattoni a vista, da soli o in abbinamento al legno. Ricavare un angolo per un caminetto, poi, sarebbe l’ideale. Anche il pavimento va fatto in legno, con listoni grezzi. Un’alternativa molto particolare sono i semplici mattoni in cotto.
Arredamento, complementi e dettagli aiutano ad aumentare il calore e l’atmosfera della camera da letto in stile rustico. Raccomandiamo un armadio di legno grezzo, comodini coordinati, sempre in legno, testata del letto intarsiata, una bella cassettiera in stile antico e, per quanto riguarda copriletto e lenzuola, colori caldi o, magari, anche il classico motivo a patch work.

Le tendenze colore per il 2014

Mentre il verde smeraldo si sta delineando come il protagonista delle tendenze colore per il design del 2013, ecco che Pantone, l’autorità mondiale in questo campo, già annuncia quali saranno le tendenze colore del design 2014. Le nuove proposte faranno sicuramente parlare molto di sé per la loro originalità e carica innovativa. Le tonalità presentate mostrano, anche, come lo sviluppo della tecnologia consenta di poter procedere ad applicazione e variazioni cromatiche fino a qualche tempo fa impensate. Tra le nuance che più colpiscono ci sono alcune che, secondo noi, meritano una particolare attenzione.
La linea Tecno Color punta a una grande intensità dei colori come l’arancio, il blu, il nero e il giallo. Sculpted Simplicity, al contrario, lavora su tonalità meno perentorie e energiche: il marmo travertino, il grigio etereo e il marrone anodizzato, per esempio. Con Physicality abbiamo il massimo dell’energia e della “corposità” del ferro forgiato, del verde oliva e del muschio antico. Fluidity copre il campo delle tendenze colore di design che più ricordano l’acqua, con i blu-verdi che rimandano al mondo marino, mentre Collage spinge sulla nostalgia e sull’emozione di colori antichi come il rabarbaro rosso scuro, la zucca speziata, il blu provinciale e il rosa the. Intimacy abbina toni pastello con altri più caldi come il fulvo chiaro, il lavanda pallido, il grigio opale e la crema di caffè. Le tendenze colore del design 2014 hanno nelle nuance Moda le palette più trendy. Da segnalare il rosso, mirtillo, il viola ligneo, il blu della Corsica, l’opaco magenta, il verde tiglio, il giallo oro. Più neutri invece la sabbia sbiancata, il marrone canguro, l’arancio bruciato di Tribal Threads. Infine, Eccentricities che, come suggerisce il nome, comprende la palette forse più particolari, con cromie davvero sorprendenti e inaspettate come il verde neon, il limone piccante, il giallo nettare.

Come si può vedere, anche per il 2014 si prevedono tendenze colore per il design che si allargano il più possibile verso un universo cromatico in grado di soddisfare tutte le esigenze di arredamento.

Bagno vintage, soluzioni per tutti i gusti

Abbiamo più volte parlato della tendenza vintage come una delle più diffuse nell’interior design contemporaneo. Soluzioni dal raffinato gusto retrò vengono studiate per tutti gli ambienti, anche per il bagno. Da questo punto di vista, il bagno vintage sembra aver conquistato non solo ristrutturazioni classiche e casali di campagna, ma anche case di città e ambienti di stile molto moderno.
Vi offriamo alcuni esempi di bagno vintage, diversi l’uno dall’altro, per darvi una prima idea di quante proposte potete trovare oggi sul mercato.
Cerasa interpreta il bagno vintage con il suo modello Free, una collezione che si ispira ai valori istituzionali dell’azienda: rispetto per la tradizione, amore per l’autenticità, attenzione alla qualità. Gli anni cinquanta tornano nelle forme e nelle sagomature dei mobili, nelle finiture in nobilitato pinus serotina, in tinta naturale o laccate opache. Il lavabo in marmo-resina, opaco o lucido, è disponibile nelle versioni a parete, centro stanza o da appoggio.
Con Aria di VitrA il bagno vintage torna invece agli anni ’30 del Novecento. L’arredo in stile retrò non rinuncia a cercare la massima funzionalità e a porsi come un classico che resiste a tutte le mode. Ideale per gli ambienti e le case dalla chiara impronta classica, conquista per raffinatezza e eleganza.

 

Anche Contea di Axa punta sul classico. Ciò non toglie che sia stata studiata facendo grande attenzione ai valori ergonomici, per offrire soluzioni al passo con le esigenze più avanzate di oggi. Molto bella la consolle da 100 cm, con gambe in ceramica, due cassetti dalle linee arrotondate, finitura lucida e maniglie cromate.

Cosa ne pensi del bagno vintage? Usa il box commenti per condividere la tua opinione!

Arredamento barocco, un classico molto moderno

Si pensa spesso che l’arredamento moderno coincida con il design essenziale e minimalista. Che il classico sia l’opposto degli stili che caratterizzano il contemporaneo. In realtà, come Design Arredo ha più volte segnalato, il concetto di modernità ha a che fare piuttosto con la tendenza a reinterpretare i segni del passato e a farli rivivere secondo i canoni del nostro tempo. E’ il caso dell’arredamento barocco moderno, che oggi si presenta come una delle scelte più sorprendenti per chi cerca lo sfarzo e la ricchezza dello stile, mantenendosi però sempre nel limite del buon gusto e della raffinatezza.
L’arredamento barocco moderno recupera da quella che è una delle più importanti e feconde espressioni estetiche del passato, spesso oggetto di rivisitazioni, le forme bombate, l’eleganza magnifica e lussuosa, l’abbondanza di decorazioni, incisioni, dettagli preziosi, dorature e argentature. E abbina questo repertorio di codici a materiali e progettazioni assolutamente moderne.

Prendiamo il tavolo Raffaello, ideale per arredare un soggiorno non necessariamente classico, ma sicuramente molto ricco. Qui il richiamo al barocco, dato dalle sporgenze tonde e perentorie delle gambe a sciabola, si associa a un ripiano in vetro serigrafato e molato a filo lucido e, inoltre, a delle sedie con struttura metallica.

Il divanetto Princelax, invece, reinterpreta il barocco rivestendolo con una varietà molto moderna di disegni, tonalità di colore, pattern.

 

 

L’arredamento barocco moderno entra nelle camere con Amburgo, il letto matrimoniale con testiera capitonné e profilo in legno rifinito in foglia oro. Queste sono solo alcune delle moltissime proposte che si trovano nel mercato e, come si vede, tutte si impongono per la personalità preziosa e importante.

Cosa ne pensi dell’arredamento barocco moderno? Usa il box commenti per condividere la tua opinione!