Design Arredo

Blog di Arredamento e Design

 
Design Arredo - Blog di Arredamento e Design

Letti matrimoniali a scomparsa: una soluzione salvaspazio.

Ricordate i divani letto e le reti pieghevoli? Una buona idea per risolvere i problemi di spazio, ma assolutamente scomodi e poco funzionali. Oggi per fortuna i letti matrimoniali a scomparsa offrono soluzioni molto più pratiche e, soprattutto, esteticamente molto più valide. I letti matrimoniali a scomparsa sono modelli di letti che, grazie a un piano di sostegno e un meccanismo a ribalta, si alzano e si abbassano con un solo gesto, andando a incassarsi nelle pareti quando non servono.In questo modo possiamo liberare la stanza per il giorno e, di notte, trasformarla in un attimo in una bella camera da letto.

I letti matrimoniali a scomparsa sono ideali per monolocali, appartamenti di dimensioni ridotte in genere e per tutti gli ambienti in cui si vogliono ricavare posti letto in più, come ad esempio nelle case per le vacanze. Aziende specializzate e negozi propongono diversi modelli di letti matrimoniali a scomparsa, per tutti i gusti e tutte le tasche. Qui ve ne segnaliamo solo alcuni, a titolo di esempio. Il letto Jolly Matrimoniale CS11/16 di Fratelli Spinelli è un letto trasformabile molto pratico, che si apre e si chiude con estrema facilità e occupa uno spazio minimo. Lo schienale, sulla parte a giorno, può ospitare un televisore LCD fino a 32 pollici, mentre la parte per la notte, con un semplice giro su se stessa, offre un bel letto matrimoniale con rete ortopedica a doghe in faggio e pratiche cinghie elastiche per fissare il materasso quando il letto è chiuso nella parete. Sempre di Fratelli Spinelli segnaliamo Cubik, il letto telecomandato che si incassa nella libreria, Best, il semplicissimo modello base, Quick, il due piazze con piccola scrivania antistante. Questo è solo un piccolo assaggio. In realtà sul mercato potete trovare molte altre proposte di letti matrimoniali a scomparsa, con soluzioni sempre più innovative e all’avanguardia.